giovedì 12 dicembre 2013

Di lampade e lampadari creativi

Vi ho mostrato QUI la mia versione DIY di un paralume. Ma ci sono veramente tantissimi modi creativi per rendere una lampada unica e riciclare materiali che altrimenti buttereste via. Ecco alcune idee facili da realizzare.

1)Paralumi di cartone ondulato. Per chi non sa più come rompere le scatole.
source
source
2) Paralumi sferici di pizzo o corda. Entrambi si possono fare con lo stesso metodo: applicate il pizzo o la corda su un palloncino gonfio e cospargetelo di colla vinilica. 
Lasciate uno spazio per infilare successivamente la lampadina e il filo. Quando sarà del tutto asciutto sgonfiate il pallonciono e delicatamente staccatene la struttura che si è creata. Avrete la vostra palla-paralume pronta per essere appesa.
source
source
3) Paralume con bicchieri di plastica: nella mensa della scuola elementare ne avevamo due. Però sono piuttosto voluminosi e necessitano di un ambiente abbastanza largo.
source
4) Paralume fatto con i "cosetti" dell'apertura delle lattine (perdonate il termine tecnico). Unica avvertenza: non vi ubriacate per raccogliere più in fretta i pezzi necessari e usatelo solo per un'abatjour... che se lo appendete al soffitto magari vi crolla in testa!
source

34 commenti:

  1. Quelli fatti con la tecnica del palloncino sono stupendi.. quest'anno la volevo provare per fare delle decorazioni per l'albero ma poi non ho avuto tempo e non ho fatto più nulla.. :s

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, con i palloncini piccoli puoi fare anche delle palline di Natale e utilizzare la carta di giornale... Però ci vuole tempo.

      Elimina
  2. Quella fatta con i cosetti delle lattine è troppo rock! Ma ho una domanda: non è che mi pija a foco tutto con il lampadario di corda? Ho sempre avuto sto dubbio xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dovrebbe prendere fuoco nulla con le dovute distanze e soprattutto le lampadine a basso consumo che non scaldano ;-) se no anche quella con le lattine diventerebbe incandescente !

      Elimina
  3. Ma sono spettacolari! Bellissimo il secondo, ovviamente il più difficile che non riuscirò mai a fare. Io il paralume di corda ce l'ho (non autoprodotto, naturalmente), non prende fuoco :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il secondo ci vuole tanto tanto tanto cartone, ma se fai dei tasselli tra un cerchio e l'altro risparmi in materiale e peso. :-)

      Elimina
  4. Uh, mi avevano regalato una palla di Natale fatta con il palloncino e la corda vinilica. Era molto, molto carina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La corda vinilica? So che probabilmente è un errore, ma...è geniale! Alice, dovresti brevettarla! Io la comprerei!

      Elimina
  5. Madonna, quella con le linguette ci vuol troppa pazienza! Sembra la maglia di un'armatura medievale! XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma più che altro... Quante lattine ti devi scolare per farla??? Va beh... È il progetto più estremo, per questo l'ho messo in fondo.

      Elimina
  6. A proposito di rompere le scatole, mi piacerebbe imparare a fare una scatola con le corde intrecciate ( se esiste un modo). Comunque la prima è parecchio bella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm... Non so se ho chiaro cosa intendi: una cosa tipo cestino fatta col le corde o un contenitore utilizzando anche la corda? Io ne ho appena fatto uno per il bagno... Prossimamente su questi schermi.

      Elimina
    2. Una roba tipo rattan, come questa

      http://cdn1.shopmania.biz/files/s1/199601754/p/l/5/cestino-ikea-branas-001-384-32-rattan~1660865.jpg

      Elimina
    3. Questa ha una struttura di legno per i quadrati e il materiale è più rigido della corda. Di solito questi cestini si fanno con listarelle di legno flessibile come il salice. Potresti fare qualcosa di simile con la corda, ma ti serve comunque una strittira rigida per "tessere" la trama.

      Elimina
  7. Quella rotonda con la corda avevo provato a farla. Ovviamente il palloncino è scoppiato proprio mentre stavo per finire di applicare il tutto, e avendo la colla ancora liquida ne è venuto una vera poltiglia (con Lore in cucina che se la rideva dandomi del Muciaccia dei poveri).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooooo, mi spiace! ( però è anche buffo...)
      Magari avevi quelle corde spesse che pungono? Magari gonfia un po' meno il palloncino e prova con della corda più morbida... O tagliati le unghie XD

      Elimina
    2. Ma quante ne sai? La corda era spago grezzo, preso nella ferramenta sotto casa (progetto deciso in 5 minuti, non avevo tempo di cercare materiali migliori senza rischiare di stufarmi prima di iniziare).
      Ho provato a dare la colpa al gatto (qui per ogni cosa è SEMPRE colpa di Sandro), ma era evidentemente un mio errore...

      Elimina
    3. Allora sono le unghie di Sandro! XD
      Anch'io di solito in casa ho quello spago lì... ma qui ho comprato una corda che sembra quasi un gomitolo di cotone, l'ho trovata al supermercato ;-)

      Elimina
  8. Ma i bicchieri di plastica non si sciolgono col calore della lampada?
    Per quanto riguarda quelli fatti col tappetto delle lattine... mamma mia che pazienza per assemblarli! :-O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il diametro di quella con i bicchieri è abbastanza largo da non toccare la lampadina, e poi in mezzo metti delle stecche di legno per agganciare la struttura alla lampada. Se usi le lampade a basso consumo che non scaldano il problema non si pone ;-)

      Elimina
  9. Quante idee originali! I paralumi di pizzo e corda sono quelli che preferisco, davvero bellissimi! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, sono le idee che vanno per la maggiore! Ciao!

      Elimina
  10. Io per la nuova casa pensavo di usare la tecnica del palloncino, ovviamente cominciando dal pizzo (ma anche la corda mi ispira), però non volevo una sfera ma una semisfera per bloccare meno la luce. Chissà se durante le vacanze troverò il tempo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, basta che coprì solo metà palloncino! È anche più veloce in mancanza di tempo ;-)

      Elimina
  11. Molto molto carini e originali!
    Quella con le linguette delle lattine è impressionante *__* Già solo la raccolta dei pezzi è lunghissima (a meno di organizzare feste a base di soft drink e birra) XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un progetto a lungo termine... Tu inizi a raccoglierle piano piano e dopo qualche mese...sei diventato un alcolizzato XD

      Elimina
  12. Stavo pensando proprio oggi a un modo per abbellire un po' il vecchio lampadario della nonna in sala intanto che aspettiamo di capire come smontarlo, quello con lo spago e la colla ci piace, ma probabilmente lo facciamo direttamente come lampadario definitivo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello della nonna in sala, se non te ne frega niente puoi farlo a strisce arcobaleno con delle bombolette spray e mascherando le parti man mano con nastro adesivo coprente... Che ne dici?

      Elimina
    2. Poi magari dopo averlo arcobalenato, scopriamo che valeva BILIONI di DOLLARI :D Si, ci avevamo pensando di sistemarlo un po' intanto che aspettiamo di toglierlo, ma visto che è il tempo è sempre poco, probabilmente non ne vale la pena ;U

      Elimina
    3. Se lo fai arcobaleno aumenti il valore.. Poi lo rivendi come luce d'artista! ;-)

      Elimina
  13. Fighissimi *____* Quello col pizzo poi...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi sa che rende bene anche l'effetto della luce!

      Elimina
  14. ciao e complimenti per i tuoi lavori! volevo chiederti se la tecnica del palloncino si può usare anche con strisce (o cannucce) di carta di giornale . Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica, grazie!
      Si, se usi carta di giornale assicurati di bagnarla bene in una soluzione di colla vinilica e acqua, se fai dei rotolini-cannucce anche: cerca di non farli troppo pesanti e bagnali bene. Dovrebbe venire una struttura piuttosto resitente perché è come la carta pesta ;-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...