mercoledì 4 marzo 2015

Tower Hemlets Cemetery Park

Tanto per far socializzare il cane... noi si va al cimitero.
Ma il Tower Hemlets Cemetery Park è un cimitero d'eccezione, infatti fa parte dei "Magnifici 7" cimiteri di epoca vittoriana di Londra costruiti al di fuori dalla rete urbana di cui fanno parte anche i forse più famosi Abney Park e Highgate Cemetery.
Prima del 1832 i corpi venivano sepolti all'interno o nelle immediate vicinanze delle chiese, ma a seguito dell'innalzamento demografico della città, questa "tradizione" Anglosassone, che, diciamocelo, non era tra le idee più igieniche del mondo, aveva creato non pochi problemi, tra cui l'inquinamento delle falde acquifere. Si pensò allora, tramite decreto legge, di istituire veri e propri cimiteri al di fuori della città, come già era stato fatto dal resto d'Europa in epoca Napoleonica.
Aperto nel 1841, il Tower Hemlets Cemetery è stato utilizzato fino al 1966, ma ora è diventato riserva naturale a tutti gli effetti ed è accessibile al pubblico (e anche ai cani). E' gestito da un gruppo di volontari e, in determinate aree si organizzano anche eventi e laboratori per i visitatori.

Il posto è molto carino: vialetti e lapidi sono avvolti nella vegetazione e ogni angolo riserva una nuova visuale, come se si camminasse in un bosco. Per fortuna le insegne per non perdersi sono numerose e ci sono anche alcune targhette che illustrano le varie zone del cimitero. Ad esempio ho scoperto che il sentiero ad anello su un lato del parco era in realtà utilizzato per far girare i cavalli con carro (funebre) senza dover fare assurde manovre per uscire (ma si fanno le manovre per parcheggiare i cavalli?).
E' stato molto rilassante passeggiare in questo parco con Maggie, scoprire i nuovi fiorellini che stanno facendo capolino sotto le foglie secche dell'inverno, osservare tutte le sfumature del muschio illuminate da sole... essere ricoperti di impronte di fango quando Maggie avvista un altro cane e, per paura, vuole essere presa in braccio. Ok, sulla socializzazione dobbiamo ancora lavorarci, ma è stata comunque una bella camminata.
Le foto sono di due settimane fa, siamo tornate anche la settimana scorsa e già il panorama è cambiato: il sole è più alto, ci sono ciuffi di crocchi viola, gialli e lilla in ogni angolo (c'è anche un cartello coi percorsi migliori per vedere i bulbi in fiore) e sono state ripulite le zone più cerspugliose per far sì che anche la vegetazione più in basso abbia abbastanza luce e ossigenazione per riprendersi dai mesi invernali.
Chissà come sarà la prossima volta?

Per maggiori info su questo parco-cimitero consultate il SITO.

34 commenti:

  1. Bellissimo, un filo inquietante ma adoro. Da bambino passeggiavo nel cimitero e adoravo guardare le tombe più antiche. Immagino che questo sia il mio posto! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non lo trovo inquietante, è pieno di luce e di piante, le tombe fanno da decoro ;-)

      Elimina
  2. bellissimo!!
    adoro i cimiteri vittoriani, hanno un fascino "creepy" ma che a me piace.
    Ho provato più volte a visitare quello di Highgate, ma trovare una visita guidata disponibile si è rivelato più difficile del previsto.
    Terrò a mente anche questo come alternativa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono ancora stata negli altri cimiteri più famosi, ma questo è a due passi da casa, per cui è comodo per fare qualche giro all'aria aperta, quando c'è il sole!

      Elimina
  3. Ottimo per girarci un horror dalle atmosfere anni '60 :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah... Solo io non lo trovo inquietante?

      Elimina
  4. Proprio ieri sono passata davanti a un cimitero in mezzo al bosco in questa zona e mi sono detta "bello qui, ci devo portare i bambini"! Non ci ho visto il lato inquietante, vediamo cosa diranno i bimbi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me sarà molto istruttivo! Ciao ;-)!

      Elimina
  5. Bello! Da scriverci un'elegia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, quando finisci di festeggiare per la laurea puoi metterti al lavoro :-)

      Elimina
  6. Io non lo trovo per niente inquietante, adoro i cimiteri anglosassoni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! C'è un sacco di vita lì dentro!

      Elimina
  7. Io non conosco i cimiteri anglosassoni. A dirla tutta non ho mai visitato un cimitero in vita mia, ma su questo potrei anche fare un pensierino, magari di giorno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è molto bello, ma dovresti vederne anche uno italiano per capire la differenza. ;-)

      Elimina
  8. Sono sicura che la Maggie "si farà" e non avrà più paura degli altri...e questo posto è davvero bello!! Mi sa anche un po' set da film di Tim Burton, ok, non di giorno, ma la sera....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni giorno ha un po' di coraggio in più, ma oggi ha fatto una cosa strana: è arrivato il solito cagnone giocherellone al trotto, di cui lei ha una paura folle. All'inizio si è accucciata, poi quando lui è corso via, lei lo ha un po' rincorso... ma non ho capito se per gioco o per scacciarlo...mah...

      Elimina
  9. Luoghi perfetti per girare un film alla Tim Burton!
    Suggestivo.
    Un sorriso per il fine settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, sul sito c'è anche qualche info per chi volesse girare un film in questa location ( quindi l'idea non è del tutto infondata!)
      Anche a te buon fine settimana!

      Elimina
  10. Che posto meraviglioso, molto poetico, perfetto per una sessione di disegno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ps.: posso salvare delle foto?

      Elimina
    2. Certo! A uso personale puoi salvare tutte le foto che vuoi :-)
      Grazie mille per l'apprezzamento!

      Elimina
  11. Ancora tanto paurosa la piccola Maggie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, in realtà sono molto contenta perché sta facendo grossi passi avanti, da quando abbiamo fatto quella prima uscita al cimitero ad adesso ( 2settimane fa) è cambiata moltissimo :-)

      Elimina
  12. Sembra un po' i boschi che ci sono qui attorno, ma con più tombe ;P Sarà voluto che lasciano tutta l'erba e i cespugli prendere possesso delle lapidi? Dalle foto alcuni angoli sembrano un po' lasciati a loro stessi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa settimana alcuni spazi erano stati puliti, ma per puliti intendo che tolgono rami secchi e dopositi di foglie così i fiori possono avere più luce, ma in generale lasciano tutto allo stato "naturale" perché non è uno di quei parchi con le aiuole e il prato tagliato, tutto cresce in modo spontaneo e al limite si tagliano alcune zone per lasciare che la vegetazione sotto si rigeneri. Ogni 7 anni ad esempio tagliano dei noccioli e poi li lasciano ricrescere.

      Elimina
    2. Mi piace come filosofia, perchè ingabbiare le povere piante in aree delimitate? Che crescano dove gli pare!

      Elimina
  13. Parco piuttosto suggestivo...ricordo che in Inghilterra giravi l'angolo e ti imbattevi in un cimitero...giravi di nuovo ed eri in un centro commerciale...la città era sempre pronta a sorprenderti!!! Un sorriso a te e alla piccola Maggie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, molti cimiteri sono all'interno della città, proprio perché non c'era legge che lo vietasse... bello il paragone fra i cimiteri e i centri commerciali XD

      Elimina
  14. Bellissimo! I cimiteri anglosassoni hanno sempre il loro fascino!
    Mi ricordo che quando ero a Cambridge c'era un parchetto con altalena e scivoli per bambini e, in fondo, alcune vecchie tombe (alcune neanche troppo vecchissime) XD

    Per quanto riguarda i cavalli con i carretti: già un cavallo non è facile portarlo "in retro" (va bene per qualche passo o altrimenti si fa il giro tondo) quando è montato. Quando è caricato con il carretto come animale da tiro credo sia obbligatorio fare il giro per evitare incidenti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei fare un giro a Cambridge, magari prossimamente...
      Sì, in effetti con il carro attaccato al cavallo diventa tutto più complicato :-D il percorso ad anello è una gran trovata!

      Elimina
  15. io amo visitare i cimiteri... si capiscono un sacco di cose sui vivi :)
    se andrò a londra, cosa che mi piacerebbe molto, sicuramente nelle cose che vorrò visitare ci sarà anche un cimitero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo: i cimiteri sono espressioni concrete del nostro modo di vivere ;-)
      Ciao, grazie di essere passata!

      Elimina
  16. Nella seconda foto mi sembra proprio di vedere... eh si! è proprio lì...! ...vedo una mano che sbuca dal terreno..! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima volta vado a stringerla: Piacere! ;-D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...