giovedì 28 maggio 2015

Fiori di campo, campo di fiori

In questo periodo ogni momento è buono per me per andare alla ricerca di fiori. Ho un bisogno fisiologico di stare a stretto contatto con la natura e meravigliarmi di ogni nuova pianta, erba, fiore, germoglio, o cespuglio.


Osservo e catturo tutto con delle foto che poi riguardo e studio a casa, per sentire e costruire il mio piccolo giardino portatile.
Di molte piante purtroppo non conosco il nome, ma cerco di memorizzare le caratteristiche di ognuna per potrerne poi trarre qualche spunto per il giardinaggio o per i disegni.
E i posti come questo non smettono mai di stupirmi.
Che posto è questo? E' il Tower Hemlets Cemetery Park, ne avevo parlato QUI all'inizio della primavera. Ora è completamente diverso da qualche mese fa, le tombe sono quasi coperte dalla vegetazione e profumo di fiori nell'aria. Ma scommetto che si trasformerà ancora nell'arco dell'anno.

23 commenti:

  1. Che strani quelli della penultima foto!!! **

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dice Pier: è la Moneta del Papa, o Medaglia del Papa, o Moneta di Juda, o Lunaria.
      Quello che vedi è in realtà il frutto della pianta, che quando si secca diventa argentea e semi trasparente e se la sfreghi escono i semi. Il fiore è in realtà piccolo e bianco, molto semplice e fiorisce ogni due anni.

      Elimina
  2. Che meraviglia! Anche io vorrei potermici immergere! xD
    La penultima foto è fantastica.. chissà che pianta è.. quelle foglie sembrano finte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho spiegato tutto nel commento sopra. Le ho in giardino in Italia, magari da voi in Pglia non sono tanto comuni.

      Elimina
  3. Anch'io sono una fotografa di fiori selvatici! Soprattutto quando vado in montagna, faccio tantissime foto alla vegetazione per averle come reference e poi quando mi servono... non mi ricordo di averle!
    Quelli nella penultima foto li aveva anche mia nonna in giardino, ma non so il nome. Lei tagliava qualche rametto e lo teneva in casa a seccare: gli steli diventano scurissimi e le foglie bianche lucide e semitrasparenti. All'interno ci sono i semi, credo che sia un'infestante per cui non dovrebbe essere troppo difficile coltivarla sul balcone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo sia infestante, una volta che si secca, se non ripianti i semi non ricresce. Se poi ovviamente i semi che produce ricrescono, allora si riforma!

      Elimina
    2. Anche io ce l'ho el giardino in Italia. Sì è una pianta che viene spontanea, però fiorisce ogni due anni e muore in autunno, per cui non è facile avere la pianta ogni anno.

      Elimina
  4. Velo dico io che pianta è! E' la moneta del papa :D Da bambino mia madre ne aveva una pianta, e si usa anche come pianta decorativa una volta essiccata.
    Le altre non le conosco ma sono bellissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto Per, ho scoperto sta mattina che ha un sacco di nomi, noi la chiamiamo Medaglia del Papa, il nome più ufficiale dovrebbe essere Lunaria. E' bellissima, anche noi la usavamo come decorazione.
      Quelle viola scuro e rosa chiaro che pensavo fossero orchidee selvatiche sono Aquilegia (o Colombine in English)... le altre non lo so!

      Elimina
  5. Che voglia! Mi devo accontentare di quello che mi offre il mio balcone, non ho un momento libero neanche per una passeggiata.
    La moneta del papa, che nome buffo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, io anche sto riempiendo il balcone in mancanza d'altro, ma nel weekend cerco di andare sempre in qualche bel posto pieno di fiori, poi con il volontariato ora abbiamo delle sessioni estive in posti molto belli e non perdo l'occasione!

      Elimina
  6. L'ultimo fiore mi ha colpita tantissimo.. Adoro i tuoi scatti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, cerco di condividere le cose belle con voi!

      Elimina
  7. Oddio, certo che rimane pur sempre un cimitero abbandonato e... non so se andrei lì a fare due passi ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ultima volta c'erano i bambini che facevano attività esplorative! :-D

      Elimina
  8. Risposte
    1. Grazie! Ci vuole un po' di magia ogni tanto!

      Elimina
  9. E' proprio il caso di dire che sia un "secret garden" in divenire...che luogo magico...E ti capisco, perché anche io, da quando vivo in montagna, sento proprio la necessità di stare in mezzo al bosco, a respirare la natura. Stessi in città, non so come farei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi è abituato al verde difficilmente riesce a farne a meno... Io sto trasformando il balcone in una jungla xD

      Elimina
  10. Che meraviglia. Ultimamente io non ho più tempo nemmeno per bagnare i quattro fiori che mi sono rimasti sul balcone, avrei voglia di fare qualche passeggiate e qualche foto ç__ç
    (Pensa che il massimo scorcio di natura che ultimamente vedo è uno scoiattolo grasso nel complesso industriale dove lavoro XD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io continuo imperterrita a piantare fiori sul balcone anche se con il vento che c'è non so se sopravviveranno. Però di animali ce n'è tanti e visto che per fare la spesa devo farmi un miglio a piedi lungo il canale, vedo un sacco di papere/cigni/oche che ora hanno anche i cuccioli.

      Elimina
  11. Io adoro questi cimiteri-giardino nordici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi ricordo le tue foto di Berlino ;-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...