martedì 20 agosto 2013

Spratt's - La mia casa è una Factory

Sarà che, se sono a casa, difficilmente me ne sto con le mani in mano senza produrre, inventare o costruire qualcosa, sarà che ho sempre identificato la "casa-loft" come il mio laboratorio ideale, ma quando si è prospettata l'occasione di vivere in una ex-fabbrica riadattata l'idea mi è piaciuta un sacco. Finalmente oggi vi presento la mia nuova casa/laboratorio/ufficio!

I have always seen my house as my own "workshop", so the day I saw our future new warehouse conversion it was love at first sight... Yes, we have moved into an old factory!
Dimenticatevi la tipica casetta inglese su due piani con bow window e qualche fronzolo in stile vittoriano: la mia casa è una fabbrica di fine '800: bella grezza e massiccia.

Forget the typical pretty English house in Victorian style: our new flat is located inside a complex of buildings built in the 19th century: such a rough style.
Ho scoperto, dopo accurata ricerca su internet, che l'edificio in cui abito fa parte dello Spratt's Complex, una vecchia fabbrica di cibo per cani fra le prime warehouse conversion di Londra: in pratica cinque edifici-magazzini suddivisi in circa 150 unità diventate abitazioni ed uffici.

The Spratt's Complex is an old pet food factory that has been converted into approximately 150 live/work units. It was one of the first warehouse conversions in London.
The factory was probably built around 1899. In the early 20th century, the Spratt's Works was the largest dog food factory in the world. Spratt's Works kept growing and beside dog biscuits it made ships' biscuits and other pet food (including bird seeds). Under the brand name "Poplar", it packed pulses (butter beans, lentils and peas) and traded in live animals (horses, foxes and monkeys) around the world. After the imposition of purchase tax on pet food in 1969, the factory closed down.
The warehouses were derelict for some years until they were redeveloped between 1985 and 1989.
 La costruzione degli edifici che compongono lo Spratt's Complex risale al 1899, nei primi anni del '900 la Spratt fu una delle più grandi fabbriche di cibo per cani del mondo.
Successivamente divenne anche un machio che smerciava cibo in scatola, animali vivi quali cavalli, volpi e scimmie e rifornimento di viveri per esploratori polari ed esercito britannico (preferisco non sapere cosa ci fosse in quelle scatolette). Ma, anche la più potente fabbrica di cibo in scatola al mondo non poté sottrarsi all'imposizione delle tasse di acquisto sul cibo per animali: nel 1969, la fabbrica chiuse e l'edificio venne abbandonato per alcuni anni.
Tra il 1985 e il 1988 la fabbrica venne convertita, ma ogni edificio mantiene il nome originale in uso ai tempi della Spratt's, scritto a lettere cubitali sulla facciata di mattoni.
Una delle cose di cui mi sono innamorata alla prima visita in questa casa sono state queste tenaglie appese nell'entrata del palazzo, in ricordo delle origini "operose" del complesso.

One of the things that I have most appreciated of these buildings is keeping up the memory of the Spratt's factory with  work related details, like these tools on the brick wall or the iron stairs.
But also I love the big windows and the thick doors of this place.
E poi la scelta di ogni rifinitura in acciaio e mattoni, i finestroni enormi e i portoni in legno massiccio: tutto ciò che riconduce all'idea di fabrica/magazzino.
Le uniche note delicate, che senza dubbio rendono il complesso ancora più bello ai miei occhi sono le aiuole piene di cespugli in questo periodo fioriti quali la lavanda, la buddleja (albero delle farfalle) e gelsomino che, assieme all'edera, si arrampica sui muri fino a raggiungere le finestre, insomma: un sacco di verde!

Last but not least, this complex has a lot of green areas too: ivy, lavender's bush, jasmine and buddleja.
At the top of one of the buildings, there is even a large communal roof garden with view over Canary Wharf. It is private and maintained by volunteering residents. Isn't it great?
I should try to do some gardening!
Ho letto che sul tetto di uno dei palazzi, non quello dove abito io purtroppo, c'è persino un giardino comune gestito dai residenti volontari... magari provo ad intrufolarmi e "giardineggiare" anch'io!
Lo scopriremo nelle prossime puntate.

36 commenti:

  1. Clyo, bellissima casa!!! I mattoni rossi li adoro. Son curiosa di vedere l'interno, la tua tana/laboratorio e i tocchi creativi che rendono il tutto ancor più speciale! Sorrisi taaaaaaaanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono i mattoni... Quando sono entrata la prima volta li ho accarezzati ;-D l'interno è bellissimo, per me, e non c'é stato neppure bisogno di cambiarlo più di tanto. Grazie mille!

      Elimina
  2. Ma sul serio, dal tugurio sei finita lì?! Ma è meravigliosa!! Congratulazioni!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente... Non ci credo neppure io! Anche i traslocatori erano un po' confusi :-)
      Non c'é da congratularsi... Non è merito mio.

      Elimina
  3. Anche io trovo l'edificio molto bello! Mi piacciono i mattoni sia agli interni che all'esterno e anche il contrasto con le rifiniture in metallo! Complimenti e congratulazioni :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è proprio forte! Come ho detto non è merito mio... È bella e noi siamo fortunati.

      Elimina
  4. Che edificio particolare! Trovo che ti si addica molto ^^
    Sicuramente è molto meglio della casetta con le lumache ;-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'é paragone con prima. Quando l'agente ce l'ha mostrata, assieme ad altre 3 case, mi ha chiesto per 3 volte: "allora, quale preferisci?" È la mia risposta è stata sempre la stessa "Questa!"

      Elimina
  5. Bellissima! Sai cosa mi ha ricordato? La casa in cui vive City Hunter! XD
    Molto bella e l'idea di riconvertire vecchie fabbriche in appartamenti è fighissima!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non l'ho mai letto City Hunter e non trovo immagini della casa, però ho trovato delle immagini con i grattacieli di notte e mi hanno ricordato Canary Wharf... Che in fondo è qui vicino e diciamo che lo scenario all'orizzonte è quello di sera.

      Elimina
  6. OMMIODDIOOOO.. è fantastico.. voglio venire a trovarti.. ahahaha!
    Per me quello è un castello in piena regola!
    Non vedo l'ora di conoscere i dettagli... Chissà com'è il bagno.. ahahha!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se capiti da queste parti ti faccio conoscere la mia casetta e ti offro una tazza di té ovviamente! ;-)
      I dettagli di cui parlare sono tanti... anche in bagno ;-)

      Elimina
    2. che bellooooo... voglio vedere tuttissimo!
      Ora sognerò di abitare a casa tua! xD

      Elimina
    3. Ahah! A me non sembra ancora vero ;-D

      Elimina
  7. Ma è meravigliosa!!! Adoro le vecchie fabbriche convertite in abitazioni. Ero andata a vederne una qui a Torino ma purtroppo era eccessivamente caro e con rifiniture scadenti. Hai fatto un bel salto di qualità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono! Vicino casa mia a Torino avevano fatto una cosa del genere con la Venchi Unica.
      Non c'è paragone con l'altra casa, ovviamente costa anche di più, ma non sarebbe stato sano vivere ancora in quel posto.

      Elimina
  8. Loft *_*
    L'idea abitativa piace moltissimo anche a me, di conseguenza adoro questa tua nuova sistemazione! :°D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! In realtà all'interno è più "normale" ma anche a me piace l'idea di recuperare spazi in disuso ;-)

      Elimina
  9. Acciaio, mattoni, lavanda e gelsomino.
    Mi basta.
    Meravigliosa! Complimenti a chi l'ha convertita e a voi che l'avete scelta :)
    Ci vedo benissimo arredi industriali, acciaio e legno di contrasto, qualche metallo colorato qua e là, ce li ho già tutti in mente. Non vedo l'ora di vedere come l'avete pensata voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita! Hai davvero già progettato tutto!
      In realtà era in parte arredata e in parte abbiamo dovuto farci stare i nostri mobili... non è esattamente come te la immagini, però è carina ;-)

      Elimina
  10. ma e' una meraviglia! nooo ora sono l'unica a vivere in una casa che casca a piezz! :D bellissimo davvero, aspetto molte piu' foto delle interiora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHAHAH! Le "foto delle interiora"!?! XD
      Guarda, non ti preoccupare per la tua casetta, so che state facendo del vostro meglio e finché non ci sono le lumache in cucina va più che benissimo!

      Elimina
  11. Oh Clyo è veramente bellaaaaaaa!!!! Queste son idee che dovrebbero esportare anche qui..A trovarne di ex fabbriche incastonate in gioielli architettonici..va beh..Mi piace mi piace mi piace!! L'idea di ampi spazi come nei loft mi è sempre piaciuto..le ampie vetrate..le scale..i mattoni a vista..sì,la tipica casa inglese con giardino all'inglese ha il suo perchè..ma queste son una vera manna,secondo me, per la vena creativa che ognuno di noi ha (ognuno secondo il proprio livello di comprendonio,ovviamente)..mette una voglia matta di recuperare anche l'impossibile :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcune conversioni sono state fatte anche in Italia, il problema è che, nella maggior parte dei casi, le fabbriche noi le abbiamo sviluppate dopo (la rivoluzione industriale nasce qui) e non abbiamo gli stessi edifici ma capannoni inadatti a ricavare abitazioni.
      Questo tipo di casa infatti è ambitissima dai creativi: la luce e lo spazio servono sempre!

      Elimina
    2. Sì,infatti..Abbiam degli edifici orrendi in prefabbricato di lamiera...Però ce ne son alcuni,almeno qui, tipo ex zuccherifici ex tante cose - se riesco metto qualche foto - dove secondo me qualcosa tipo loft si potrebbe ricavare. Gli edifici non son forse come quelli che ci son lì o in America, ma son in mattoni belli rossi o dai colori caldi di un tempo, e non di lamiera o prefabbricato sullo stile dei centri commerciali,per intenderci. Sì,la luce e lo spazio danno libero sfogo alla creatività! :-)

      Elimina
    3. Vero: abbiamo un sacco di edifici che potrebbero essere riqualificati, anche più belli architettonicamente di quelli anglo-sassoni!
      A Torino (ti parlo della mia città perché la conosco meglio) in alcuni casi sono stati riabilitati palazzi ad uso abitativo o pubblico, ma in questi ultimi anni ho visto anche un sacco di speculazione edilizia volta solamente ad ottenere finanziamenti per la costruzione di alloggi nuovi che non verranno mai riempiti, perché troppo cari rispetto alla richiesta di mercato.
      ...è un discorso lungo, ti dico solo, visto che ami il tedesco, in Germania hanno iniziato ancora prima che in UK a riqualificare gli edifici. C'è sempre chi sarà un passo avanti agli altri.

      Elimina
  12. Risposte
    1. Grazie! ;-)
      Spero che vi piaccia allo stesso modo anche l'interno!

      Elimina
  13. Complimenti per la tua casa!! Bellissimaaaaaaa e con tanta storia!!!!!!
    ...sono curiosa poi di vedere come sistemi l'interno, tienici aggiornati!!
    La tua idea di andare a curiosare sul tetto-giardino mi piace tantissimo! Sono quasi sicura che non ti diranno di no!!
    Sono contenta per te! Abitare in uno spazio che ti fa sentire bene è una delle cose più importanti del vivere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Presto arriveranno le foto dell'interno, anche se per la verità c'è poco sa sistemare.
      Non ho ancora chiesto per il tetto-giardino: non so a chi rivolgermi, ma aspetto di vedere qualcuno che aggiusta le aiuole di sotto per chiedere info.

      Elimina
  14. Abitando in un palazzo del genere, ci vorrebbero tutti (si TUTTI!) i mobili fatti con i pallet ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece no... però il tavolino un po' "pallettoso" lo è, si potrebbe ricavare un tutorial per copiare il progetto con i pallet (si allunga anche)

      Elimina
  15. Wowowow! Io parto, torno e trovo meraviglie! Ha anche un che di inquietante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no! L'unica cosa inquietante è che noi non siamo ancora andati in vacanza :-/

      Elimina
    2. Yes, ad Ottobre torniamo per un pochino ;-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...