mercoledì 16 aprile 2014

Tradescantia

Una bella piantina che mi sta dando tanta soddisfazione è la Tradescantia zebrina.
E' una pianta originaria degli Stati Uniti del sud, da noi è spesso usata come pianta d'interno e la specie comune di Tradescantia viene spesso chiamata "Miseria" perché... cresce ovunque, con facilità.
La mia l'ho acquistata in un centro fai-da-te lo scorso autunno, l'ho pagata £1, il prezzo pieno sarebbe stato £3.99, perché era l'ultima rimasta, con due foglie striminzite e conciata maluccio.
Pagina superiore: striata. Pagina inferiore: viola
L'ho messa sul tavolino del salotto, un posto piuttosto luminoso, perfetto per lei. 
Questa pianta ha la pagina superiore delle foglie striata di verde-argento, e quella inferiore è viola. L'ambiente luminoso la aiuta a sviluppare l'intensità del colore delle foglie e, quando la mattina i raggi entrano dalla finestra, fa un effetto bellissimo.
Le foglie colpite dal sole del mattino
Da quando ce l'ho è cresciuta tantissimo e ora è circa tre volte più grande di quelle che vendono a prezzo pieno nel centro fai-da-te (muahahah: risata diabolica). 
Prima della potatura
Dopo la potatura
Con l'arrivo di Aprile, le ho dato una spuntatina, perché mi stava invadendo tutto il tavolo e ho messo i rami tagliati in acqua per farli radificare ed avere altre piantine pronte da piantare.
Ora devo solo trovare il posto in cui metterle!

34 commenti:

  1. Che carina! Anche a me piacciono le piante semplici, è troppo facile fare colpo con un'orchidea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le orchidee non mi piacciono tanto, sai? Sono difficili da coltivare e si rischia, dopo averla comprata a caro prezzo, di non vederla più fiorire. :-(

      Elimina
    2. Infatti. Comunque non fanno per me, io riesco a far morire anche i potus!
      Buona Pasqua!

      Elimina
    3. Grazie! Buona Pasqua a te!

      Elimina
  2. da noi, in Emilia, si chiama la "pianta della ricchezza".. se si rompe un rametto basta metterlo nella terra che fa radici.. è molto energica quando attacca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai! Proprio il concetto opposto alla "miseria"... siete molto positivi in Emilia ;-D

      Elimina
  3. Carinissima.. mia mamma ce l'aveva.. non so se ce l'ha ancora nei suoi vasi.. devo sbirciare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia mamma aveva quella viola pelosetta (tradescantia pallida) e si poteva tenere anche fuori. D'inverno moriva ma poi rimetteva foglie, ma è da un po' di anni che non la trovo più... era talmente comune che non si trova nei negozi.

      Elimina
  4. bellissima!, mi fa piacere passare da qui... trovo sempre cose molto belle!, un caro saluto, Adriana.

    RispondiElimina
  5. No ve beh io voglio venire a casa tua per un te in salotto!! La pianta è bella e sta bene dove l'hai posizionata, ma questa luce è bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che con 'sta pianta non possiamo più prendere il té sul tavolino ... comunque sei il benvenuto ;-)

      Elimina
  6. Mi sa che, tanti anni fa l'avevo presa anche io, ma poi é morta :( La tua è proprio bella e rigogliosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh nuuu! Ma certe volte queste fanno "finta" di morire e poi risorgono.

      Elimina
  7. Una pianta davvero bella; si vede che hai il pollice verde! Attualmente ho avuto le stesse grandi soddisfazioni nel "recuperare" un peperoncino habanero che, ahimè, avevo dimenticato fuori durante gran parte dell'inverno!
    Buona Pasqua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mr.Loto, con un nome così sei tu ad avere il pollice verde! Io in realtà prendo sempre piante facili da coltivare così vado sul icuro ;-)

      Elimina
  8. Non sono un esperto di fiori e piante, infatti non la conoscevo. Interessante. Le piante con me rischiano sempre la morte per denutrizione, questa forse potrebbe sopravvivere alle mie disattenzioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la bagno ogni 1-2 settimane, non ha bisogno di null'altro, direi che puoi fare un tentativo ;-)

      Elimina
  9. In poche parole se non stai attenta prende il sopravvento e ti caccia di casa, giusto? :D Molto belle le tue piante, e che nomi musicali! "Tredescanzia" mi fa pensare a una incorregibile truffatrice che è solita imbucarsi ai party dell'alta società per mettere le mani sull'argenteria e su qualche ricco uomo sposato. E magari con una passione per gli accessori zebrati.
    :) Ok, la smetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma questa descrizione è stupenda, Raffy! No, no, non smettere... ti devo far conoscere le altre!
      Mr.Fedo mi dice sempre di non addormentarmi sul divano, perché la Tradescantia potrebbe avere il sopravvento O_o

      Elimina
  10. Adoro le foglie! I colori sono bellissimi. Non ho mai pensato di potare le piante e creare nuove piantine. Ieri però ho dovuto tagliare il geranio perchè tutta la base inferiore si è seccata. Il ramo superiore invece continuava incredibilmente a vivere e mettere foglie allora per paura che morisse ho tentato il savataggio. Speriamo bene.
    P.s. questa pianta starebbe benissimo appesa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi farlo anche con i geranei... non è così facile (almeno per me), ma c'è chi si scambia le piantine direttamente spezzandone un rametto e mettendolo nella terra. Serve anche per rinnovare la pianta nel caso fosse meno rigogliosa di un tempo.

      Elimina
  11. Cavoli, che brava! Anche il mio quasi cognato usa la tecnica della moltiplicazione delle piantine che per me è quasi magia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo nel commento sopra: con alcune mi riesce, con altre, tipo il geranio , no. Però l'importante è provare...si risparmia un sacco così ;-)

      Elimina
  12. Rosico perché il pollice verde io proprio non ce l'ho...uffi! Notte (comunque questa pianta ha dei colori molto eleganti!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, io sono attirata dalle piante viola, ma questa è davvero facile da gestire, credimi!

      Elimina
  13. Mmmh, devo ricordarmi di dirti il nome della pianta che ho comprato per la cucina: ha le foglie verdi da una parte e viola dall'altra, ma si sviluppa in verticale. Per mantenersi umida, di notte si raccoglie, lasciando scendere le foglie verso il basso durante il giorno. La adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho capito quale pianta è! Forse. Se non dico una bufala dovrebbe avere un nome relativo alle preghiere, ora controllo.

      Elimina
  14. Non l'avevo mai vista, ma è bellissima! Il viola è il mio colore preferito poi, ne voglio una anche io. :) Prima o poi mi cimenterò anche io nella cura di una pianta, e sappi che quando accadrà tu sarai il mio guru e seguirò i tuoi consigli come se fossero la Bibbia! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, grazie! Il mio segreto è scegliere piante facili. Questa lo è, e se ti piace il viola dovresti vedere anche la Tradescantia Pallida ;-)

      Elimina
  15. Non ricordo se lo avevo già scritto, ma il tavolino del vostro salotto mi piace un mondo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che si allunga anche! Anche a me piace tanto, ma non è nostro :-D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...