sabato 4 gennaio 2014

Buoni pro-positi e contro-propositi

Mah. Io mica lo so se mi conviene fare una lista di buoni propositi per quest'anno. 
Io che non mi fido del futuro anteriore, solitamente evito di appollaiarmi su chimere tanto lontane, tanto più se non ho le unghie per attaccarmici.
D'altra parte potrebbe essere un modo di progettare passo per passo il presente e gestirlo meglio, che diciamocelo: in questo, nell'anno appena passato, ho fatto abbastanza schifo. Baby steps to the door, baby steps to the elevator, baby steps to the car... (se non avete mai visto "What about Bob", forse non capirete)
Insomma: è bene darsi degli obiettivi? O si rischia solo di cadere da un trampolino più alto senza nessuna certezza di trovare l'acqua sotto?

Voi che ne pensate dei buoni propositi per l'anno nuovo?
Se riuscite a convincermi, magari prossimamente faccio una lista (che va taaaaaanto di moda). 
Non adesso perchè ho appena concluso un viaggio di due giorni, perso un treno per attraversare la Manica a causa di mancati documenti canini ( per fortuna si è risolto tutto), scaricato i bagagli, fatto due lavatrici, tagliato i capelli a mr. Fedo, gasato il cane con l'aerosol, e adesso vado a dormire, che domani arriva una mia amica all'aeroporto e nei prossimi giorni cercherò di farle visitare un po' Londra.

29 commenti:

  1. Io non li faccio mai, e non ci penso proprio. Il nuovo anno è solo una convenzione, se voglio cambiare qualcosa posso farlo in qualunque giorno. Goditi Londra con la tua amica e stai serena :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io penso che il nuovo anno sia solo una convenzione, anch'io non ne faccio mai di buoni propositi. Però è anche da esattamente un anno che sono a Londra e non ho concluso un bel niente.

      Elimina
  2. Ahahahah... "gasato il cane con l'aerosol"... ahahahah!
    Me lo sono immaginato tipo mongolfiera a galleggiare a mezz'aria! xD

    Io in passato facevo i buoni propositi ma ho smesso perchè non ne realizzo mai mezzo e molti erano "sogni" più che propositi.
    Ora mi limito a pensare semplicemente di fare i miei lavoretti e le mie letture perchè ne ho tante da smaltire.. nulla di eclatante insomma.. se poi arriva qualcosa di bello, è il benvenuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero davvero non mi voli via... Però si sta abituando all'aerosol e questo è un bene :-)

      Certo se arriva qualche sorpresa positiva è sempre una cosa bella! Io credo molto nel potere delle sorprese.

      Elimina
  3. Risposte
    1. È il modo di realizzarli dopo averli fatti che mi da qualche difficoltà :-D

      Elimina
  4. Ho letto da Ferruccio che se li si scrive, si ha più possibilità di realizzarli... chissà... :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo, se lo scrivi ti rimane sulla coscienza... O sullo stomaco!

      Elimina
  5. Io ho iniziato l'anno scorso e mi è piaciuto un casino. Le uniche regole che mi sono data è che devono essere pochi e fattibili. Di fatto, un paio rappresentano un po' una direzione generale che volevo darmi e già mi stavo dando per il futuro. A metà anno non ne avevo realizzato neanche mezzo. Ora che siamo nel 2014 invece posso dire che ne ho realizzati 3 e 1/2 su 7 e sono contentissima. Però, appunto, cose fattibili (ad es. c'era "meno sigarette al giorno"...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero: anche realizzarne pochi ma buoni da delle soddisfazioni. Di progettare cose irrealizzabili non ci penso nemmeno, però alcune cose che vorrei sono molto difficili per me è non so bene come affrontarle.

      Elimina
    2. Prendine una e dividila in tanti piccoli pezzettini. Fai che siano i piccoli passi i tuoi buoni propositi, da realizzarne quanti più riesci. Se poi raggiungi l'obiettivo bene, altrimenti potrai dire di essere sulla via della realizzazione :D

      Elimina
    3. Tu sei sempre TROPPO saggia. Comunque vedo che i "baby steps" vanno alla grande... Devi vedere quel film se non l'hai visto, ti piacerebbe! ;-)

      Elimina
    4. L'avevo visto, al tempo. A distanza di anni però non me lo ricordo proprio bene :P

      Elimina
  6. Per me l'anno inizia a settembre, dunque i miei bilanci e i miei propositi li faccio a fine agosto. Che poi gli obiettivi sono più o meno sempre gli stessi, rinnovabili di anno in anno. Quest'anno però ne aggiungo uno: venire a Londra!!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segui l'anno scolastico insomma! Io vorrei che non fossero rinnovabili, perchè non sono desideri, ma piani che vorrei sbrigare in poco tempo o per lo meno aver fatto dei progressi tangibili in un anno.

      Elimina
  7. Io non faccio buoni propositi, però ho qualche obbiettivo "di vita" ovvero proseguire la strada iniziata ad esempio. Ma questo ogni giorno, non solo perchè è il primo dell'anno :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Baby steps... Mi sa che è una buona soluzione per andare ovunque: piccoli passi..

      Elimina
  8. La mia opinione personalissima? No, non fare un planning dei propositi e contro-propositi, vivi a piccoli passi e valuta di volta in volta cosa è meglio o giusto fare. Meglio imparare a poco a poco che prepararsi troppo per ciò che, in fondo, può essere ugualmente imprevedibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra giustissimo quello che hai detto.per me la vita è molto imprevedibile, tanto vale adattarsi e vivere il presente: quello che ho sempre fatto. Però cii sono cose dove non c'entra il fato ma solo la nostra tenacia... C'è la farò?

      Elimina
  9. Anno nuovo...vecchi propositi o quasi :-) me ne son imposta solo uno..ma arduo..così tanto..che quasi quasi...riprendo i vecchi. Tanto...non li ho usati ;-) :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricicliamo i vecchi propositi! :-)

      Elimina
  10. Bravi che vi tagliate i capelli in casa! :U
    Le "to-do-list" giornaliere sono sicuramente utili, una lista di propositi annuali non so, dopotutto se si fanno già le cose delle "do-do-list" giornaliere, piano piano finisce un'altro anno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io no, me li sono fatta tagliare prima di partire ma ho speso pochissimo... Risparmiamo sui tagli di Fedo.
      Tu sei super organizzato, già si sa ;-)

      Elimina
  11. Urca, che giornate piene!
    Secondo me avere obbiettivi a lungo termine è utile, ma è molto più utile averne a medio termine, tipo gli obbiettivi di stagione o del mese (ma anche della settimana o della giornata).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco per adesso faccio piani settimanali...salvo imprevisti tipo: non potete tornare in UK, non avete i documenti del cane in regola :-O

      Elimina
  12. Io niente propositi, se no mi prefiggo robe assurde e poi ci rimango male quando non riesco a raggiungerle XD
    Mi dispiace per il treno perso, già il viaggio è lunghetto e quello non ci voleva >__<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non mi prefiggo robe tanto assurde...ci riescono tutti, solo per me sembrano ostacoli insormontabili :-/
      Poteva andare moooolto peggio, potevano non farci proprio partire.

      Elimina
  13. i buoni propositi non mi piacciono, perché poi mi deprimo un sacco quando non li raggiungo...meglio i sogni. hanno una componente di impossibilità e se la vita poi ti smentisce non puoi che gioirne! Furba vero?! ^_____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora..esprimo un desiderio: voglio più desideri! XD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...