martedì 28 gennaio 2014

Sailortown -La città dei marinai

Ho rimediato a parte delle mie lacune culturali sulla storia di Londra andando a visitare il Museum of London e il Museum of London - Dockland qualche giorno prima di iniziare il mio training.
In entrambi i casi non sono riuscita che a visitare una parte delle aree espositive perché sono veramente troppo grandi, ma conto di tornare. 
Per oggi faccio un post fotografico e contenuto, vi mostro alcune immagini molto suggestive di uno degli allestimenti scenografici del museo delle Docklands: La città dei marinai.

Non ho tante altre foto: nei musei mi vengono sempre orride, per cui rinuncio a priori a scattarle, in più potrebbero risultare assai noiose: meglio una visita di persona.
Ma, a proposito di foto, ho ancora un sacco di arretrati in giro per Londra. Prima o poi le posterò, per ora godetevi queste.

20 commenti:

  1. E' stupendo! Sai che mi piacerebbe proprio vedere un telefilm simil-TwinPeaks ambientato in spazi simili? Il mondo marino ha un fascino molto particolare...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simil- TwinPeaks? Non riesco ad immaginarmelo (perché non l'ho mai visto...anche se va molto di moda ultimamente)

      Elimina
  2. B-e-l-l-i-s-s-i-m-o.
    Adoro gli ambienti portuali e marinari, tutta colpa di Conrad.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che l'ambiente rappresentato sia proprio quello! :-D

      Elimina
  3. Le foto sono belle, invece! Io più che Twin Peaks ci ambienterei The Avengers.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non parlavo di queste foto, ma delle foto che avrei fatto a teche, vasi e bacheche: tutte sfocate e con dei colori orribili.
      ...the Avengers? Questi adattamenti me li dovete spiegare! :-D

      Elimina
  4. Secondo me sono venute molto bene, nonostante la luce scarsa. Anzi, rende molto bene l'atmosfera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, come spiegavo sopra, sono contenta di queste foto... la luce era praticamente quella: si cammina nella semi oscurità.

      Elimina
  5. Concordo con i commenti sopra, le foto sono venute bene. Non sembra nemmeno un museo, pare proprio di essere nella vera città dei marinai, mi aspetto di vedere John Smith che va alla conquista dell'America e di Pocahontas. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questi musei danno molta importanza agli effetti scenografici e agli strumenti di interazione coi visitatori (in particolare per i bambini)

      Elimina
  6. Io ci vedo dei pirati in quei posti! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti mettava un certo disagio passeggiare in quei vicoli bui... non ci doveva essere gente tanto per bene! Ho letto che le donne che vendevano il pesce per arrotondare facevano degli incontri di pugilato...

      Elimina
  7. Belle foto, davvero molto suggestive :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manca il veliero... ma quello sta a Greenwich! ;-)

      Elimina
  8. per il corpo di mille balene, quello è il mio habitat ideale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D ... ti senti a tuo agio fra stoccafissi e grasso di balena?

      Elimina
  9. Davvero suggestivo, e che dici? Le foto son bellissime :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, di queste foto sono contenta, se no non le avrei messe, mi riferivo alle solite foto nei musei dove si vedono solo le vetrine e i riflessi e non si capisce bene cosa ci sia dentro...quelle le ho evitate :-)

      Elimina
  10. Voglio assolutamente andarci!!! *W*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo che ti sarebbe piaciuto, ma anche l'altro, the Museum of London, ha degli allestimenti molto suggestivi ed è forse più grande e vario

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...