venerdì 15 marzo 2013

Come installare un'applique LOCK

In QUESTO post piegavo come Installare una lampada Melody di Ikea.
Qui le cose si "complicano" perché, dato che la mia casa non ha soffitti molto alti, in alcune delle stanze ho voluto installare delle applique (lapade piatte) per salvare spazio.

Ho scelto delle lampade LOCK di Ikea, anche queste molto economiche, ma ho dovuto sostituirle ai precedenti lampadari.
Ecco come ho fatto:

Ancora una volta sono partita SPEGNENDO L'INTERRUTTORE GENERALE DELLA CORRENTE ELETTRICA... mi raccomando!
Poi ho svitato la copertura del lampadario precedente (vedi tutorial della Melody) e ho trovato questo:
Diversi cavi che dal soffitto si attaccano alla placchetta di plastica in corrispondenza dei cavi che invece partono dal lampadario.
Dal lampadario ci sono i soliti due cavi: Neutral (BLU) e Live (MARRONE).
Il BLU è NEUTRO (N) e si attacca vicino al NERO che arriva dal soffitto.
Il MARRONE è LIVE (L) e si attacca vicino al ROSSO sempre dal soffitto.
Dal soffitto invece troviamo, oltre ai due in corrispondenza di Live (ROSSO) e Neutral (NERO), il cavo GIALLO-VERDE che è la terra (non l'ho segnalato nell'immagine, ma c'è, è quello dietro) e... altri due cavetti che vanno a finire nella placchetta senza interessare i cavi del lampadario, ma collegandosi invece tra di loro in LOOP IN.

A differenza dell'altra volta, per poter applicare la LOCK, è necessario scollegare TUTTI i cavi, sia del soffitto sia della lampada (questi ultimi solo al fine di lavorare più comodamente), per far sì di poter togliere interamente la placchetta di plastica del lampadario  sostituirla con la nostra applique.
Si inizia svitando tutte le vitine ed estraendo i cavi dalla placchetta, cercando però di memorizzare (o segnare) quali cavi corrispondono al Live/Neutral/Terra e Loop In (piuttosto attaccate delle etichette) Attenzione inoltre a non far cadere il lampadario e soprattutto attenzione a non far cadere le vitine, che sono molto piccole!

Quando avrete estratto tutti i cavi, potrete svitare le viti che sorreggono la placchetta e togliere anche quella.
A questo punto prendete la vostra LOCK, apritela togliendo il vetro, e posizionatela sul soffitto facendo passare tutti i cavi del buco in modo che siano facilmente collegabili alla lampada.
Quando avrete stabilito la posizione più congeniale, segnate con una matita i punti in cui dovrete forare il soffitto per applicare le viti che sorreggeranno l'applique.
Io sono stata fortunata perche il mio soffitto è di legno, per cui non ho usato il trapano. Se il soffitto è di intonaco dovreste vedere una "strisci-toppa" in cui probabilmente è stato fatto il buco per i cavi. Consiglio di non forare il soffitto lungo la striscia se è possibile.
Ora le istruzioni sono chiare: avvitate la lampada al soffitto e poi collegate i cavi Neutral, Live e Terra come è indicato.
Il problema è che rimangono i due cavi che prima erano collegati in Loop In: che fare?
Io ho comprato un connettore simile a quello della placchetta di plastica: ne esistono diversi modelli in commercio, questo di solito si compra in un blocco unico e poi si taglia a pezzi a seconda della necessità.
A sinistra la placca del vecchio lampadario, a destra i pezzi del connettore nuovo
Ho infilato i due cavetti nel connettore, svitando le solite vitine e mettendo appunto in connessione i due cavetti nei due fori uno di fronte all'altro, e ovviamente ho richiuso le viti.
Qui vedete che il pezzo di connettore che ho tagliato è a 4 fori... in realtà è stato solo per comodità, dato che se no sarebbe stato ancora più piccolo e difficile da maneggiare. L'importante è che non sia di ingombro per gli altri cavi e che la lampada si possa richiudere con facilità.
Inserite la lampadina.
Ripristinate la corrente.

Fi-ni-to.

14 commenti:

  1. Sto iniziando a perdermi nei fili.. @_@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No dai! Se è necessario metto delle immagini in più, ma comunque tieni presente che:
      Marrone e blu vanno via col lampadario.
      Restano : Rosso LIVE, nero NEUTRAL, GialloVerde TERRA che vanno nel l'applique.
      E altri due che metti insieme per fare il Loop In.

      Sono 5 in tutto: 3 nell'applique + 2 nel connettore ;-)

      Elimina
  2. Mi sto appassionando ai tuoi tutorial, sappilo :D

    RispondiElimina
  3. Io questo tipo di lampada se riesco vorrei evitarlo, perché mi pare faccia poca luce (tanto sono bassa e al massimo le lampade se le prende in testa solo la Pelosa Metà). Comunque terrò caro anche questo tutorial che non si sa mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma la luce dipende molto dal voltaggio della lampadina, queste che ho messo ci mettono un po' ma poi diventano molto luminose e visto che anche le stanze non sono grandi mi è sembrato che fossero la soluzione migliore. In ogni caso questo è un metodo, la lampada può anche essere diversa ;-)

      Elimina
  4. noto con grande piacere che dalle illustrazioni ci stiamo spostando sul fai da te...a breve credo ti inviteranno a tenere una trasmissione stile paint your life...ihihihihihi...bravissima Clyo!apprezzo di te il sapertela cavare sempre e comunque. sorrisi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora questi fai-da-te sono inevitabili... Ho fatto qualche disegno finalmente, ma finché non avrò lo spazio per usare lo scanner non potrò pubblicare nulla!

      Elimina
  5. immagino la soddisfazione quando finito tutto hai visto che si è anche accesa!!! ihihihi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la cronaca: mi è anche capitato non si accendesse! Non questa ma l'altra: non avevo inserito bene i cavi :-P

      Elimina
  6. Beh se non dovessi trovare lavoro puoi sempre spacciarti per elettricista!!! :D
    Ma anche da te piove da sempre??? sigh!
    Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, sto seriamente pensando di fare concorrenza al builder! ;-)
      Qui oggi sta piovendo, i giorni scorsi il tempo è stato pazzerello: cambiava ogni 3minuti, compresa una grandinata di 60 secondi esatti!

      Elimina
  7. Montar le lampade è una di quelle cose che di solito evito accuratamente, lasciando l'onore (e l'onere) all'uomo di turno in circolazione (che poi è tutto contento perchè si sente vero uomo) ;-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema è quando l'uomo di casa è gran parte del giorno fuori casa, arriva la sera tardi e col buio... Ma poi, dai, posso mica fingermi una raffinata fanciulla incapace di prendere cacciavite e cavi e far tutto da me ;-P

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...