martedì 3 settembre 2013

Onomatopee di cucina e bagno

Come da titolo: oggi vi mostro la cucina e il bagno.
Perché "onomatopee"?
Perché se ripenso alla lavatrice che avevamo nell'altra casa (ché qui le lavatrici le tengono in cucina... forse anche in Italia, ma io ce l'ho sempre avuta in bagno) mi vengono in mente le atmosfere di Platoon, Apocalyps Now e Rambo... avete presente un elicottero che vi atterra in cucina? No? Allora dovevate provare a fare il bucato con la mia vecchia lavatrice!
Trrrrataatatatatatatatatatatatatata... ho reso l'idea?
Our new kitchen isn't comparable to the one we had in our old house.
Here the washer machine isn't noisy like a helicopter: every time I did the laundry I relived the atmosphere of war movie like: Platoon, Apocalypse Now, and Rambo.
Even the fridge had a post-traumatic stress disorder like the veterans of Vietnam and it was very shy: sometimes it was impossible open its door.
The moisture in that kitchen was comparable to that of the tropical areas: dishes took some days to dry after washing, white mildew kept growing in the oven, and at night we had "Slugs' party time".
In short: long live the new clean kitchen!

Persino il frigo presentava un disturbo post traumatico da stress come i reduci del Vietnam e ogni tanto si chiudeva in se stesso rimanendo con la portiera bloccata: roba che per aprirlo dovevamo attaccarci alla maniglia con forza e ogni tanto lo spostavamo anche di qualche centimetro.
D'altronde anche il grado di umidità in quella cucina era paragonabile a quello delle zone tropicali: ancora non mi capacito di trovare i piatti scolati e asciutti in mezz'ora quando nella vecchia cucina dovevo aspettare circa uno o due giorni.
Del forno con la schiuma tossica ne avevo già parlato QUI, vi basti sapere che il nuovo forno è pulito e funzionante. E insomma: viva la nuova Cucina! (Sì, come avrete capito ho poco da dire sulla nuova cucina, mi limito a compararla a quella vecchia)

Che dire del bagno?
Mi piace lo stile "retrò" del bagno e il fatto che le piastrelle non si stacchino dal muro.... e sono soddisfazioni!

What can I say about the new bathroom?
I like the "retro" style of the bath furniture and I love the tiles properly anchored to the wall: in the old bath two tiles fell off the wall... on me. 
I rubinetti a croce sono infinitamente comodi rispetto a certi modelli moderni che scivolano tra le dita bagnate quando si cerca di chiuderli, e pazienza se c'è il doppio rubinetto e una sola micro presa per il rasoio elettrico: Sappiate che in UK sono vietate le prese elettriche in bagno, anche l'interruttore della luce è sostituito da un modello con cordicella da tirare che pende dal soffitto.

Another pleasant feature of the new bathroom is a sink where you can open and close the taps without an herculean effort and even an electric outlet for electric razors (in the U.K. electric outlets are banned from bathrooms).
Non poteva mancare un doccione a disco stile quelli che ci sono nelle caserme: ok. questo magari l'avrei preferito con il telefono mobile, però non si può avere tutto.
La cosa più buffa di questo bagno è che... canta!

I love the old style of the sink and the shower in this new home, even if the tubes sing.
Every time we open the water they make odd sounds. Sometimes it's like a steam locomotive sound: ThooThooThooff... ThooffThooffThooff... Thoofff...; sometimes it' s a singing sad whale: MmmHooooooouh, but my favourite sound it's the laser gun: P-ciu P-ciu ciuu ciu ciu ciu ciu ciuuu.
You can't have everything... but you know: this singing bath makes me laugh a lot!
Se nell'altra casa, il suono dello sciacquone l'avevamo soprannominato "il canto della donna annegata nel water" (vi lascio immaginare), la varietà di suoni che producono le tubature dell'acqua quando ci si fa la doccia è forse ancora più ..."sorprendente".
Si va dal "cetaceo spiaggiato": MmmHooooooouh ;
alla "locomotiva a vapore: ThuThuThuff... ThuffThuffThuff... Thufff...;
a quello che è il mio preferito, "la pistola laser": P-ciu P-ciu ciuu ciu ciu ciu ciu ciuuu.
E insomma... non si può avere tutto dalla vita, ma sai quante risate quando fai la doccia con dei suoni del genere?

Perdonatemi se le foto non sono un granché: entrambi gli ambienti sono ciechi e con la luce artificiale ho qualche problema a settare i bianchi, tant'è che virano tutte ad una diversa tonalità di giallo.

Se vi siete persi gli altri post sulla nuova casa, li trovate QUI
Others posts about my new house can be found HERE

35 commenti:

  1. I rumori sono simpatici, e il salto di qualità incommensurabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, non mi posso certo lamentare, il trauma è stato la prima volta che ho fatto la doccia, ora mi sono abituata :-)

      Elimina
  2. Ahahahah.. i rumori nel bagnoooo.. io durante la notte ci vado una o due volte.. immagina che paura per chi rimane a letto, sentire tutto quel macello quando tiro lo scarico.. ahahahah!
    In qualunque caso è un posto carinissimo e soprattutto vivibilissimo.. yeee!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che conoscevo dei tizi che di notte non tiravano lo sciacquone per non dar fastidio ai vicini...eeeeeh?

      Elimina
  3. Anche io quando abitavo a Londra avevo la lavatrice in cucina :D e un certo senso di stranezza me lo faceva pure a me:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, a pensarci, mia zia credo la tenga in veranda... L'ha convertita a lavanderia :-)

      Elimina
  4. Bhe, almeno gli scarichi rumorosi tengono compagnia quando si è da soli in casa ^^
    Il cane come ha preso il trasloco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....almeno so esattamente quando me.Fedo finisce di fare la doccia XD
      La belva per ora sta buona: ha scelto dove voleva posizionata la cuccia e lì si è installata, ogni tanto guarda fuori dalla finestra e le piace un sacco e sabato ha fatto anche un giro sul bus per andare dal veterinario, è veramente brava! ;-)

      Elimina
  5. le due case sono imparagonabili...sono sicura che anche i canti degli scarichi sono più aggraziati! attendo gli interventi alla Clyo...magari anche dei tutorial. sorrisi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora ho poco da fare in casa, ma questo è un bene perché così posso dedicarmi ad altro che per tanti mesi ho rimandato... Sto cercando di disegnare di più ;-)

      Elimina
  6. l'header settembrino è goloso e ha già il profumo dell'autunno! sorriso #2

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Ho voglia di fichi!!! ( le impostazioni del l'header mi cambiano sempre i colori... Non erano così fluo, ma va bene lo stesso)

      Elimina
  7. Il doccione così è meraviglioso.
    Tutto il bagno mi piace molto, ho solo una domanda: avete cassetti dove riporre oggetti? Perché ad esempio adoro i lavandini così ma nei bagni piccoli forse opterei per uno con i cassetti incorporati (anche se sono infinitamente più brutti...)
    Mi piace anche la cucina dai toni crema!




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elle, ci hai visto bene: in questo bagno non ci sono cassetti, ma sto cercando dei cestini o qualcosa di simile da mettere sul ripiano o sopra uno dei tanti porta asciugamani. Per ora ci arrangiamo con quella busta blu e le cose più grandi, come il phon, le abbiamo nello sgabuzzino, tanto in bagno non serve dato che non ci sono prese.

      Elimina
  8. Ma è una casetta davvero deliziosa, sai?
    Sembra persino luminosa!
    Molto bello lo stile tra l'industriale e vaghi tocchi italiani!^^

    Moz-

    RispondiElimina
  9. Ma sai che adoro i rumori delle tubature? Non so perchè però mi fanno ridere. Son scemo! Mi piace la tua cucina, ed anche da me in effetti la lavatrice l'ho sempre vista in bagno ( o in una apposita stanza/ bagno secondario come in casa mia) ma so che molti la tengono in cucina! Comunque vedo che il bagno non ha una cassettiera :/ peccato! potresti mettere qualcosa ad angolo sopra il lavandino e qualcosa sotto ( però perdi il "tronco " del lavandino ed è un peccato estetico!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah sì? beh... io la prima volta a sentire quei rumori mi sono spaventata ;-P
      Hai ragione: come ho detto non ci sono cassetti, ma sto cercando delle ceste per mettere la roba sul ripiano, celata da sguardi indiscreti... che poi la ggente chissà che ci nasconde nei bagni? o_O

      Elimina
    2. ahhahah non so che ci nasconda, io so solo che nei cassetti a casa mia esce di tutto: da reperti cosmetici del 1500 a rotoli di carta igienica come se domani dovesse esplodere la terza guerra mondiale xD

      Elimina
    3. Eheh... noi per quello abbiamo lo sgabuzziono... però quando finisce il rotolo è sempre un problema se non hai la scorta in bagno!

      Elimina
  10. Io proprio non comprendo il doppio rubinetto, però la forma è bellissima. Se avessi posto la lavatrice finirebbe sul balcone, secondo me sta male sia in bagno che in cucina, meglio fuori di casa! (Oppure in una stanza lavanderia, presente nella casa dei miei sogni - che non avrò mai).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh appunto: mia zia ha un balcone-veranda e lo usa da lavanderia, c'è anche il lavello.
      Qui quasi tutti hanno i doppi rubinetti, anche se ormai vendono anche i miscelatori gli inglesi non li cambiano... è un po' come l'usanza della moquette. Ci sono delle tradizioni inspiegabili a noi immigrati.

      Elimina
  11. Le piastrelle semovibili mi mancavano :)
    quindi è stato espressamente richiesto un bagno con le piastrelle che rimangono al loro posto, immagino...
    Bella davvero la nuova casa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah! è che nell'altro bagno le piastrelle mi erano cadute addosso. Ho vissuto veramente situazioni surreali...
      Ho aggiunto il link dell'episodio "Piastrelle che crollano" al post, nel caso volessi documentarti sull'accaduto. ;-)

      Elimina
  12. belle le piantine in bagno...
    se non fosse che mettendone anche solo una non ci entrerebbe più manco una spazzola, la metterei anche io!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D Sono FINTE!!! XD
      Però mi piacciono e non occupano poi molto spazio ;-)

      Elimina
  13. Ora che avete il forno pulito potete fare tanti kg di Rosti, dai che è facile! :Q

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci siamo già dati all'ingrasso e ora siamo a "dieta". Comunque sì, posso provare, in fondo cucinare col forno è più leggero... quanto mi è mancato in tutti questi mesi!

      Elimina
  14. Mi piace molto e, visti i suoni, fossi in te mi concederei tre o quattro docce al giorno :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...Solo che ora è raffreddaDo e gocciola... il lavandino :-/

      Elimina
  15. rieccomiiii ma che ridere! e che invidissima per la cucina da donna per bene con forni senza spume tossiche ne' piastrelle cascanti, io sono ovviamente ancora a quello stadio visto che ho passato l'estate in giro anziche' fare la brava restauratrice. comunque la casa mi piace tantissimo, compliments! anche le nostre tubature facevano I suoni dello Sturm und Drang e tra l'altro ci negavano l'acqua. ora invece silenti e idrici. yeeeee!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono una "Donna per bene" ora XD
      Mai più muffe tossiche nella mia cucina!... è il mio nuovo motto ;-)

      Elimina
  16. CHe meraviglia la nuova casa! E che ridere le onomatopee XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, che fichi i fichi (come sono spiritosa...)

      Elimina
  17. Chissà che onomatopee fiche fanno i fichi, eh? ;-D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...