martedì 7 maggio 2013

Come NON pitturare una cassettiera.

Io sono quella che passa 3 settimane a scegliere i colori per la casa, si studia le palette, fa le foto ai tubetti di vernice per catalogare cosa c'è in negozio, quale gamma cromatica può utilizzare e poi....
Poi si stufa e prende un colore a caso che non c'entra nulla con quello che aveva pianificato perché è scema impaziente e ci colora una cassettiera... combinando un inevitabile disastro.
Ecco, è bene che la gente sappia.

I'm that kind of person that spends 3 weeks to choose the palettes for her home, takes a picture of every product in the shop to find the exact match, but... at the end  she chooses a random colour that doesn't match at all with her project. Just because she is a dumb impatient person.
Now you know the truth about me.
Doveva essere un "pervinca" e ho comprato un blu ultramarino... Stessa cosa, no? Assolutamente NO!
I should have bought a "periwinkle" blue and I have bought a ultramarine blue: it's not the same thing, trust me!

Sorvolando la questione del colore  nel caso di pittura su legno grezzo NoN avrei dovuto usare della pittura acrilica diluita con acqua: l'acqua penetrando nel legno ha reso la superficie del mobile ruvida. In più il colore troppo diluito non ha avuto una resa perfettamente coprente.
My second bad choice was buying an acrylic paint!
Adding some water to acrylic, the untreated wood of my furniture had become been crisp and rough.
In addition, the excessively diluted color was not as opaque as it should have been.
 Come ho risolto la situazione? Ho provato a ripitturare tutto con la pittura per muro che avevo utilizzato per le pareti (playlist randomica: una volta che inizi con qualcosa scelto a caso, continui con la casualità) e fortunatamente, avendo una resa molto coprente e una composizione non troppo liquida, sono riuscita a coprire ogni cosa.
Visto che la resa era buona ho acquistato altri due campioni  di colore più scuro per dipingere il resto della cassettiera, la decorazione con gli uccellini e anche il letto.
Il colore è della Crown, non so se in Italia si trova ma è una marca ottima da quello che ho visto, l'azzurro si chiama "heavenly haze" mentre il blu/grigio/viola è un "etoile".
Non so effettivamente dire se qualunque tipo di pittura muraria vada bene per questo lavoro, ma nel mio caso mi ha permesso di risparmiare e avere un'ampia scelta di colori rispetto ai costi e la disponibilità dei colori in vernice.
Finaly I tried to solve all my mistake with... wall paint! The  Crown wall color was surprisingly wonderful!  
I used some light blue matte emulsion (Crown Heavenly Haze), the same I used on the bedroom's wall.  The wall paint worked so well I bought two darker samples of it to paint my birds decoration with: a nice dark gray-blue (Crown Etoile).
Actually I can't say if any wall paint is a good choice for painting on wood, but Crown has really good products, and I enjoyed using them.
Ho comunque rifinito il tutto con due mani di vernice trasparente satinata: meglio non lasciare la pittura muraria esposta a urti o graffi, potrebbe comunque saltare o sciuparsi, inoltre, essendo incolore, mi tornerà utile per altri progetti.
Il risultato finale lo potete vedere in QUESTO post.
 Finally I put on two coat of clear matte varnish to protect my wood. A coat of varnish helps to preserve the painted work and of course... the wood itself.
You can see my painted chest of drawers HERE.

18 commenti:

  1. Ora capisco perchè mi avevi scritto che ne avresti parlato in seguito della colorazione della cassettiera... capita a tutti di far pasticci.. :p
    Cmq è stata un'esperienza che ha insegnato molto e il risultato finale è stupendissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sbagliando si impara... però che roba Orrrrribile! XD

      Elimina
  2. Il risultato è venuto benissimo ma ti immagino a metà lavoro, con il cassettone del colore e della rugosità sbagliata e una gran voglia di uccidere la prima forma di vita che ti fosse passata davanti XD

    In ogni caso l'importante è trovare una soluzione efficace, il percorso non importa ;-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, guarda, a metà lavoro ero ancora convinta che potesse andare bene così... finchè non l'ho dipinta tutta non ho capito che così proprio non andava.
      E' stata proprio una catalessi momentanea XD

      Elimina
  3. il risultato finale non lascia intravedere l'incidente azzurrino...questo dimostra che oltre all'interior designer sul tuo cv puoi scrivere anche "grande abilità al problem solving"!...sorriso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...anche se sono io che creo i problemi? :-D

      Elimina
  4. Beh però il risultato rende merito a tutte le tue fatiche! Bella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al secondo tentativo mi sono chiesta:" e se anche questo non va?" ma tanto peggio di così... XD

      Elimina
  5. Visto il risultato forse l'errore è stato una fortuna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mica tanto... Avevo già deciso come avrei voluto che fosse, ma poi ho sbagliato procedimento...

      Elimina
  6. Io mi sarei messo ad urlare ed a girare intorno a me stesso, tu invece sei troppo brava *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, dai ogni tanto capita anche a me... Mi sfogo sui mobili in quel caso ;-)

      Elimina
    2. ahahah spaccandoli o ricolorandoli xD??

      Elimina
    3. Ti dico solo: da piccola mordevo le sedie :U

      Elimina
    4. Ahahahaha avrai denti sani e affilati adesso XD! Un piccolo castoro :3

      Elimina
  7. Ok, questo mi sarà decisamente utile :O Non vedo l'ora di perdermi su Google alla ricerca delle vernici migliori per colorare un certo tipo di legno o materiale random :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco perché... volevo scrivere un altro post con il riassunto schematico sui vari prodotti e superfici... ce la farò prima o poi (?)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...